PVC

pvc1

Il polivinilcloruro, o più comunemente chiamato PVC, è una sostanza sintetica ricavata dal cloruro di vinile. Allo stato puro è un materiale rigido ma, la possibilità di poter essere miscelato anche in proporzioni elevate a composti inorganici e a prodotti plastificanti, lo rendono flessibile e modellabile. Questa versatilità ne permette un largo impiego nelle pavimentazioni e nei rivestimenti.

Il PVC per pavimenti e rivestimenti può essere diviso in due grandi categorie: omogeneo ed eterogeneo.
Il PVC omogeneo si può ottenere con due tecniche che ne contraddistinguono il formato:
- tecnica della pressatura: il pvc in granuli viene pressato in uno stampo surriscaldato, per dare origine a piastre di spessore variabile;
- tecnica della calandratura: una miscela di pvc, cariche minerali e coloranti vengono compattati da due o più cilindri, per dare origine a teli di spessore variabile.

pvc2

In entrambi i casi si ottiene un prodotto formato tutto da pvc, che ne caratterizza il cosìddetto "tutto strato d'usura", rendendolo un prodotto raccomandato per le zone a traffico intenso e per la facilità di manutenzione dovuta alla superficie ultracompatta.
Il PVC eterogeneo si ottiene con la tecnica della spalmatura: diversi strati di pvc (tra loro diversi) sono stesi su un'armatura di fibra di vetro o poliestere che conferisce al prodotto una buona stabilità meccanica. Lo strato inferiore di questo tipo di pvc è generalmente realizzato in pvc espanso, mentre la parte superiore è costituita da uno strato di pvc puro e trasparente che a seconda dello spessore ( da 0,15 a 0,7 mm) determina la sua resistenza all'usura
Con questa lavorazione si possono ottenere molteplici effetti, come l'effetto parquet, ceramica e così via.
Nei PVC di ultima generazione, la superficie è trattata con resine poliuretaniche (PUR), che riducono i costi di manutenzione, poiché il trattamento impedisce allo sporco di infilarsi nelle
microporosità e non rende necessaria la stesura di cera metallizzata per la vita del prodotto..
Modificando o addivando la mescola del pvc si ottengono pavimentazione con ulteriori importanti caratteristiche:
- pavimenti antistatici, diminuzione a pavimento della corrente elettrostatica. Ideali per centri elettronici, laboratori di analisi ecc;
- pavimenti conduttivi, dispersione quasi totale delle cariche elettrostatiche. Ideali per sale operatorie, sale radiologiche ecc;
- pavimenti antiscivolo, la cui superficie è composta da granuli di carbonio di silicio. Ideale per docce, mense ecc;

Altre caratteristiche che rendono il pvc una pavimentazione ideale per le grandi utilizzazioni che comprendono ospedali, laboratori, scuole, aeroporti e palestre, sono:

  • l'isolamento termico;
  • la leggerezza;
  • la durabilità;
  • l'economicità;
  • la riciclabilità;
  • la resilienza, ovvero la capacità di deformarsi e di riprendere la sua forma originaria.


Link consigliati:
http://www.armstrong.it/commflreu/it-it/flooring.asp/vinilici/_/N-1z141ur
http://www.forbo-flooring.it/Commerciale/Prodotti/Vinilici/
http://www.mondoworldwide.com/Flooring_ContractFlooring_ContractFlooringHomepage_it.cfm
http://professional.tarkett.it/products/pavimenti-pvc-omogenei-compatti